Gli integratori servono?

 

Gli integratori servono o no?



Gli integratori funzionano? Si o no?
Come possiamo riuscire a conoscere la verità?

Innanzitutto dobbiamo cominciare dalle basi.
Qual è il parere ufficiale della classe medico-scientifica italiana in proposito?
Per saperlo, dobbiamo leggere la normativa del settore che recita così:

“Gli integratori, sono prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate”.
Direttiva 2002/46/CE recepita in Italia dal D.Lgs n.169/2004.

Sul sito del Ministero della Salute invece viene riportato che :”Gli integratori possono contribuire al benessere ottimizzando lo stato e favorendo la normalità delle funzioni dell’organismo con l’apporto di nutrienti o altre sostanze ad effetto nutritivo o fisiologico”.
Integratori Alimentari & Guide Ministeriali.

Iniziamo quindi subito a chiarire una cosa: Gli Integratori NON sono inutili, ce lo dice la Normativa. Tanto è vero che l’Italia, è il primo Paese in Europa per consumo di Integratori. Quindi è quanto meno ipotizzabile che ci sia un reale beneficio di questi prodotti.
Il parere della Scienza è chiaro e semplice:
“L’uso di Integratori è consigliabile in caso di carenza di nutrienti o di un loro aumentato fabbisogno per l’organismo”.
Ora se è vero che questo è il parere della Scienza Ufficiale al quale bisogna attenersi, è pur vero che la classe medica non si è mai dedicata alla diffusione dell’informazione in merito agli integratori alimentari. Questo perché i medici entrano in gioco per salvare vite, l’integrazione invece si “limita” a migliorare lo stile di vita. In un certo senso “previene” e forse il medico farebbe bene ad imparare anche ciò che serve per prevenire, non necessariamente solo ciò che serve per curare.
Se oggi la classe medica si impegnasse davvero nella divulgazione scientifica di stili di vita dedicati alla prevenzione, probabilmente avremmo un risparmio notevole delle spese dedicate alla Sanità.

E allora come stanno davvero le cose?
Le cose stanno che gli Integratori servono quando c’è motivo per utilizzarne.
Quando è che c’è motivo per utilizzarne?
Quando ce n’è carenza!
E quand’è che ce n’è carenza?
E qui si apre un Universo…

Andiamo per ordine:
Un’alimentazione equilibrata ci fornisce tutti i micro e macro elementi di cui abbiamo bisogno, ma questo accade solamente se il cibo è di qualità e ai giorni nostri, ciò non è affatto una cosa scontata. Da un pò di tempo a questa parte, è difficile reperire cibo di qualità per motivi legati alla situazione ambientale.
Per trovarlo, sarà quindi indispensabile rivolgersi a determinati “canali” che garantiscono appunto, prodotti di qualità.
Di certo se ti rifornisci verso la grossa distribuzione (come i supermercati) è alquanto inverosimile che tu possa trovare alimenti con micro e macro elementi di qualità.
Ed è qui che l’integrazione alimentare fa la differenza. E’ un dato di fatto: se non hai la possibilità di reperire i tuoi micro e macro elementi di qualità e di facile assimilazione, hai bisogno di prodotti che ne garantiscano la presenza.

Infine esistono categorie di persone che devono “integrare” perchè devono migliorare le proprie performances come gli atleti. Provate a chiedere loro se gli integratori che usano funzionano!

E allora, benvenuta e benvenuto in FitForFood,
sei nel posto giusto per capire come funzionano gli integratori, se servono oppure no.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses cookies to offer you a better browsing experience. By browsing this website, you agree to our use of cookies.